Archivio categoria: roba che parla di gente

Perché tutti i nerd dovrebbero leggere Neal Stephenson

Ho deciso di uscire un po’ dagli schemi del nostro blog e per una volta parlarvi di un personaggio che non ha niente a che fare con il cinema o la tivvù, semplicemente… Continua a leggere

La notte in cui è morto Wes Craven

Ci buttiamo a letto e facciamo un po’ di zapping in tv. Come il solito non danno niente di interessante. Passiamo da un orribile Deep Rising, a un film con McGregor di cui… Continua a leggere

Personaggi di Game of Thrones con la bocca di Steve Buscemi

Vabbè, non c’avevo un cazzo da fare. Perdonatemi.

10 cose che Cersei potrebbe fare nella prossima stagione

[NON CI SONO VERI E PROPRI SPOILER, MA SAREBBE COMUNQUE IL CASO CHE CHI NON AVESSE VISTO LA DECIMA PUNTATA DI GAME OF THRONES SMETTESSE DI LEGGERE IMMEDIATAMENTE] 1) Con i suoi potenti… Continua a leggere

Te li buco gli anni ’90! – I telefilm riadattati in chiave horror

Un progettino scemo che avevo postato su Facebook ma che ora infilo anche qui. Ho voluto, da brava sociopatica, trasformare alcuni dei telefilm più in voga quando ero piccola in manifesti all’orrore e… Continua a leggere

Le 5 locandine che riassumono il cinema contemporaneo

Abbiamo deciso di accompagnare dolcemente la deriva del cinema contemporaneo scimmiottando le sue fattezze dal punto di vista grafico. Il marketing della locandina del nuovo millennio è tamarra e stupida, e spesso rispecchia… Continua a leggere

Whiplash – della delizia del montaggio e del pathos

  Whiplash è un film che prende forma grazie all’alchimia micidiale tra due ottimi attori. La sceneggiatura, scritta da questo tizio, è incredibilmente semplice e lineare. Senza fronzoli, subordinate o sovrastrutture. E’ come… Continua a leggere

Dai Golden Globes agli Oscar 2015 – le previsioni

Come sono andate le vostre previsioni per i Golden Globe? Io sono “abbastanza soddisfatta”, finalmente Kevin Spacey ha vinto qualcosa ma soprattutto Fargo ha avuto il giusto riconoscimento (BILLY BOOOOOB!). Spernacchiata invece per… Continua a leggere

Come nasce un regista – David Lynch (piccolo estratto della tesi di laurea)

Mi sono laureata nel 2005 con una tesi sui cortometraggi di David Lynch all’università Ca’ Foscari, a Venezia. Ricordo che al tempo avevo fatto i salti mortali per recuperare i corti, quando ancora… Continua a leggere

Le 8 cose che mi mancano quando vado al cinema

Con l’età, si sa, si diventa un po’ più scorbutici. Una volta, ad esempio, andavo molto più spesso al cinema e non smadonnavo così tanto. In realtà sono già un caso estremo, nel… Continua a leggere