Lucy – Noiosa ignoranza

lucy-movie-hd-poster

Lucy è uno dei film più brutti e stupidi che abbia mai visto. Non dico di essere particolarmente stupito che Besson abbia fatto un lavoro di merda, a parte 3 film, di cui 2 belli e uno interessante, ha fatto più che altro cagate, ma non pensavo che si fosse rincoglionito così completamente.

"Questa telecamera ha bisogno di più gadget! Più cavi, Cristo, o non riesco a creare arte!"

“Questa telecamera ha bisogno di più gadget! Più cavi, Cristo, o non riesco a creare arte!”

La trama parte dalla trita e fallace premessa che la ggente usano solo il 10 % del proprio potere cervelloso e che se finalmente alziamo il nostro mentale culo dal divano e cominciamo a sfruttarne il 100 % diverremmo divinità che non vedono l’ora di sparare ad altra ggente e creare incidenti stradali. La seconda parte si deduce dagli ultimi due terzi del film, qvisto che la Scarletta non fa altro.

"Ho tutti i poteri del mondo, ma in realtà voglio solo sparare alla ggente."

“Ho tutti i poteri del mondo, ma in realtà voglio solo sparare alla ggente.”

Scarletta parte che è una sciacquetta qualunque sulle strade di Taiwan. Che cosa cazzo ci faccia lì non lo sappiamo. Ad un certo punto menziona che il giorno dopo ha un esame, ma non specifica di/per cosa. Per rendere la cosa più interessante mi sono immaginato che fosse una che di professione si fa fare gli esami del sangue. Ho cominciato a chiedermi quanto prendesse per quel lavoro e se almeno le dessero una settimana tra un prelievo e l’altro per rifare volume e tutto d’un tratto Oldboy le infila un sacchetto di cristalli blu nella panza per usarla come mulo per il suo contrabbando internazionale di cristalli blu.

"Che poi io sono coreano, che cazzo ci faccio a Taiwan?"

“Che poi io sono coreano, che cazzo ci faccio a Taiwan?”

Ah, dimenticavo, tutto questo è inframmezzato da immagini di documentari sulla natura con le bestie che fanno cose da bestie, e Morgan Freeman che fa lo scienziologo e ad una cosa tipo un Ted Talk ci spiega la premessa del film.

Inutile che mi guardi così, Morgan, non ti ho costretto io a fare sto film di merda.

Inutile che mi guardi così, Morgan, non ti ho costretto io a fare sto film di merda.

Fatto sta che ad un certo punto un tizio fa quello che tutti gli spettatori avrebbero voluto fare, anche solo per la noia di guardare sta merda, e cerca di palpare le tette alla Scarletta per poi prenderla a calci nella panza.

"Sta ferma lì un momento che le mie mani ti devono parlare giusto un attimo di Under The Skin."

“Sta ferma lì un momento che le mie mani ti devono parlare giusto un attimo di Under The Skin.”

Ovviamente il sacchetto con i cristalli di Dixan le si apre nel ventre e si scopre che non è semplice detersivo quello che vogliono farle trasportare, bensì cristalli di percentuali mentali, what a twist! E Luc passerà il resto del film a mettere su educative grafiche su quanto la Scarletta sta diventando più meglio di noialtri con il cervello stravaccato sul divano.

Il contrabbando di Dixan prevede pene altissime a Taiwan.

Il contrabbando di Dixan prevede pene altissime a Taiwan.

Il tutto poi diventa uno sparaspara e spaccamacchine con il prevedibile finale di Scarletta che si trasforma in una chiavetta USB…

"Wait, what?"

“Wait, what?”

E non me ne frega niente di spoilerare. Non c’è modo di rovinare questo film più di quanto lo abbiano già fatto loro.

Non si salva proprio niente di sta cosa. La regia fa cagare, il montaggio è orribile – qualcuno gli deve dire che se vuole inserire le sue puttanate naturalistiche, deve farlo in maniera molto più serrata, se no non ha senso – Scarlett è più cagna del solito, Morgan e Oldboy avevano un mutuo da pagare e si vede.

Quindi un grandissimo SUCA a Besson e Lucy. Con le parole del saggio Tom Cruise: Fate un passo indietro e, letteralmente, inculatevi da soli.

[pekka]

Advertisements