The Way Way Back, un film stra-ordinario

liam_james_in_the_way_way_back-1920x1080The Way Way Back è un film meraviglioso. Ve lo dico subito così andate a recuperarlo all’istante. Se avete amato film come Little Miss Sunshine, se avete apprezzato i dialoghi della serie tv Community o stimate le doti attoriali di un Sam Rockwell diretto da Dio, guardate questo film.

Scritto da due personaggi che ne sanno a pacchi, Jim Rash (il preside di Community) e Nat Faxon (attore comico e sceneggiatore di Paradiso Amaro). Il film racconta una piccola grande storia di famiglia, disastrata e confusa, in un contesto da villaggio estivo che dà e toglie occasioni di libertà e verità. Il protagonista, un ragazzino adolescente, alle prese con un mondo impossibile da gestire e una nuova realtà tutta da scoprire. Un mentore completamente folle, il Sam Rockwell di cui sopra, in una delle migliori parti che gli si potevano affidare, un ruolo eccezionale e recitato meravigliosamente. E finalmente una nuova parte per Steve Carell, precedentemente incastrato nello sfigato imbarazzante di turno, ora risorge nel ruolo di un patrigno stronzo, estremamente naturale e non sopra le righe.

The_Way_Way_Back_Sycamore_Pictures_t670

The Way Way Back è un film piccolo, girato alla perfezione, in grado di donarti quell’identificazione nostalgica che, malgrado le diverse esperienze di vita, calza a pennello ad ognuno di noi. Una viva-sezione delle dinamiche familiari, della nuova famiglia, della famiglia allargata e delle più classiche paranoie adolescenziali, l’insicurezza, gli incomprensibili rapporti col sesso opposto, la sensazione di essere sempre fuori posto e l’esistenza di un singolo luogo, nell’intero universo, dove poter essere felice. Adoro The Way Way Back perchè non parla di immensi drammi cinematografici ma di situazioni reali, alla nostra portata, una fotografia di quello che siamo stati, in un modo o nell’altro.

THE WAY, WAY BACK

E c’è tanto tanto da ridere, da divertirsi. Leggero e amaro, in un perfetto equilibrio e contrasto di sensazioni. Lo amo. Impossibile non commuoversi, non fare una lacrimuccia. Quindi bravi Rash e Faxon, fatene ancora, ne voglio di più. Cioè, mi commuovo anche solo a guardare il trailer. Sono un disastro.

[Elisa]

 

 

Advertisements