Que viva Cuaron! Que viva Gravity!

Nello spazio nessuno può sentirti rimanere a bocca aperta... che poi non è che faccia un suono, però era bello dirlo.

Nello spazio nessuno può sentirti rimanere a bocca aperta… che poi non è che faccia un suono, però era bello dirlo.

Gravity è un film meraviglioso e dalla tecnica straordinaria. Più e più volte mi sono reso conto di essere rimasto a bocca aperta a guardarlo. Letteralmente.

Guardate che tecnica nello svitare i bulloni: toglie il fiato.

Guardate che tecnica nello svitare i bulloni: toglie il fiato.

Ci stanno la Sandra Bullo e il Gior Clunei nello spazio che stanno a cambiare l’olio e installare la nuova autoradio alpine al telescopio Habbol quando tutto d’un tratto capita La Sfiga e tutto va in merda. Tutta colpa dei russi che hanno fatto un incidente sulla tangenziale orbitale che ha causato un tamponamento a catena dei satelliti. A vedere i videi di come guidano i russi non è difficile da credere.

Dannati russi! Insomma, da lì è tutto un cercare di sopravvivere a decinaia e decinaia di chilometri da terra, sempre con La Sfiga attaccata al culo.

"Perché si prende solo Radio Maria da questa radio?"

“Perché si prende solo Radio Maria da questa radio?”

Non c’è tanto una storia, quanto una fedele ricostruzione di una serie di eventi, una concatenazione di cause ed effetti a partire dall’incidente iniziale. Quando dico fedele ricostruzione ovviamente non intendo una ricostruzione scientificamente fedele a quello che effettivamente succederebbe in un caso del genere. Anche perché sarebbero stati 90 minuti di Sandra Bullo che cerca di non ingoiare la merda che le vola in giro per la tuta da quando si è cagata addosso per il panico e l’ansia. Lo so che il films non è scientificamente accurato, però non ci sono neanche dei momenti in cui pensi Ah, che boiata! Il tutto ha una sua coerenza interna e non si inventa dei momenti di pura magia per giustificare qualche miracolo.

Ha! Donne astronauta! Adesso mni direte che fanno pure i dottori! Ah, è proprio fantascienza!

Ha! Donne astronauta! Adesso mi direte che fanno pure i dottori! Ah, è proprio fantascienza!

Dicevo che è tecnicamente straordinario, ecco, e quello che ha fatto Cuaron per la parte visiva (e sonora! cristo che suono!) ha del meraviglioso. Tutte le tecnologie che si sono dovuti inventare per girare questa esperienza, sono valse decisamente la pena. Dalla costruzione delle scene che durano un eternità grazie a piani sequenza splendidi, alla costruzione di singole inquadrature di una poesia infinita.

"Ti strappo il cuore con questa mano e telo mostro ancora palpitante e sanguinante prima che muori. Eeeee azione!"

“Ti strappo il cuore con questa mano e telo mostro ancora palpitante e sanguinante prima che muori. Eeeee azione!”

L’interpretazioni di Gior e Sandra sono ottime. Soprattutto della Sandra. Mi era sempre stata simpatica, ma qui, per la prima volta, l’ho proprio vista recitare bene, e sebbene il personaggio non sia mai un granché delineato, parteggi per lei dall’inizio alla fine e soffri con lei, cazzo, quanto soffri. Erano anni che non ero così teso al cinema. Roba da stringere i braccioli e cercare di divincolarti in sua vece. Meraviglioso!

Una delle poche scene di svago del film, quando Sandra cerca di prendere il pupazzo alla macchinetta con l'artiglio del Lunar Park.

Una delle poche scene di svago del film, quando Sandra cerca di prendere il pupazzo alla macchinetta con l’artiglio del Lunar Park.

Gravity è un Apollo 13 che incontra Moon e mi ha lasciato entusiasta. Non poteva essere altrimenti da un film che omaggia anche il 42 della Guida Galattica.

Ecco.

Ecco.

Come sempre si possono trovare delle pecche, ma la verità è che sono uscito dal film intontito dalla straordinaria esperienza e qualunque appunto è venuto molto dopo, a freddo. Durante i 90 minuti di film – volati in un attimo – e per le due ore successive, non riuscivo a non essere ancora un po’ scosso ed entusiasta.

Per quanto mi riguarda Gravity è un immenso Yay e chiunque gli vuole male può sucare.

[pekka]

Minispoiler 

Lui fa una comparsata.

Uhiiiiii!

Uhiiiiii!

Advertisements