Drew Struzan – l’uomo che non sai di conoscere

Nel continuo tentativo di sviscerare un film, attuando critiche a destra e a manca, molti di noi si dimenticano spesso un importante aspetto che ha fatto la differenza nella storia dei film di successo. Quando ancora non eravamo bombardati dal continuo spam visivo, esisteva un unico metodo per attirare il pubblico al cinema: la locandina. Doveva essere accattivante, immediata, doveva suscitare curiosità e, ovviamente, essere bella. Nella storia delle locandine cinematografiche, un uomo in particolare, un americano, riuscì a coniugare nel migliori dei modi possibili il messaggio pubblicitario e l’arte grafica.

Il suo nome è Drew Struzan, il pezzo grosso della categoria, l’uomo che diede vita a opere d’arte come queste qui sotto, per dire.

indiana_jones

drew-struzan-back-to-the-future-part-2-poster

blade_runner_poster-590x886

Mondo-The-Thing-Screenprint-Drew-Struzan

tumblr_n52fhcI34e1qfxwtoo3_1280 53739-bigtrouble

 

La carriera di Struzan è lunga e variegata. Conosciuto principalmente per le sue locandine cinematografiche, toccò anche il campo musicale, con copertine per Alice Cooper, Beach Boys, Black Sabbath e molti altri.

La sua tecnica comprende l’uso del gesso e colore acrilici, aerografo e matite colorate, usate in pannelli di grandezza 70×100, in grado così di creare un incredibile gioco di tridimensionalità. Era solito lavorare molto velocemente; si dice che completò l’intera locandina de La cosa in una notte.
Quando, negli anni 90, la grafica digitale cominciò a farsi spazio sul mercato, la mole di lavoro di Struzan ne risentì. Col declino dell’arte tradizionale cercò quindi altri sbocchi commerciali: fumetti, arte in edizione limitata e il mercato da collezione.
Tuttavia, l’occhio lungo del magico duo Lucas/Spielberg non se lo fece sfuggire. Continuò infatti a lavorare al “nuovo” La minaccia fantasma e Indiana Jones e il regno del teschio di cristallo, per poi, nel 2008, ritirarsi dalla scena.

Credo che ogni appassionato di cinema debba chinarsi di fronte al magnifico lavoro di Drew, l’uomo che ci ha visivamente accompagnati lungo la storia del cinema hollywoodiano, creando non solo opere di rilevante valore creativo, ma soprattutto un immenso immaginario ormai diventato cult.
Curiosità:

  • Drew era solito dipingere familiari o amici nelle locandine dei film.
  • In occasione del Comicon 2012 di San Diego, gli è stato commissionato un poster ad hoc per la presentazione della serie televisiva The Walking Dead. L’originale ha un valore di 125,000 dollari.
Annunci